martedì 29 aprile 2014

IN CALABRIA PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE DEL SERVIZIO REGIONALE DI MONITORAGGIO IDROGRAFICO.........


Al Sig. Prefetto
Della provincia di
CATANZARO

Alla Commissione di Garanzia ex legge 146/90
ROMA

Al Dott. Federico POSTORINO
Commissario
“A.Fo.R. Calabria”
Via Vinicio Cortese
88100 Catanzaro

Al Dott. Paolo Furgiuele
Direttore Generale Azienda
“Calabria Verde”
Sede

Al Dirigente Generale
Del Dipartimento Agricoltura, Foreste e Forestazione
Prof. Giuseppe Zimbalatti
Via Enrico Molè
88100 Catanzaro

Al Dirigente Generale
Del Dipartimento LL.PP.
A.B.R. - Risorse Idriche - Ciclo integrato delle Acque
Ing. Domenico Pallaria
Via Crispi
88100 Catanzaro
Catanzaro, 30/04/2014

Oggetto: comunicazione proclamazione dello stato di agitazione
La scrivente O.S., a seguito dell’assemblea dei lavoratori del settore di”Sorveglianza Idraulica” nell’ambito delle attività di Azienda “Calabria Verde” ., comunica alle SS.LL. l’inizio dello stato di agitazione.
L’iniziativa è causata dalle seguenti motivazioni :
1) Mancato pagamento Dicembre e Tredicesima Mensilità afferente all’anno 2012;
2) Mancato pagamento Dicembre 2013 + rimborsi carburante;
3) Mancato pagamento ratei tredicesima e quattordicesima fino al 31 marzo 2014
Per quanto sopra, tenuto conto che gli incontri di confronto con le amministrazioni pubbliche interessate e con i rappresentanti delle aziende, non hanno sortito nessun effetto risolutivo, la scrivente O.S. chiede al Prefetto di Catanzaro la convocazione del previsto tavolo di raffreddamento del conflitto.
Cordiali saluti

PER L’UGL
Gianluca PERSICO

Riprese aeree professionali con Elicotteri Radiocomandati (Droni)

Riprese aeree professionali con Elicotteri Radiocomandati (Droni)

Grazie all'esperienza maturata negli ultimi anni nello progettazione, sviluppo e manutenzione di droni, HeliVR assembla multirotori ed elicotteri radiocomandati delle migliori marche con modifiche strutturali pronti al volo per tutte le esigenze professionali. 
La garanzia sull'affidabilità e qualità dei nostri droni la potete verificare visionando la nostra sezione dedicata ai video aereiClicca qui per vedere tutti i nostri lavori.
Abbiamo creato 2 linee di droni ad uso professionale cinematografico per riprese aeree e foto aeree:
Linea professionale multirotori radiocomandati che comprende multirotori ottacotteri ed esacotteri e linea professionale elicotteri radiocomandati di classe 700/800.
Ci teniamo a precisare che quello che da noi viene venduto non è una "cinesata" e fatta passare come un'opera d'ingegno, molti acquistano prodotti scadenti che poi rivendono a prezzi esorbitanti come ad esempio le nuove "steadycam" con motori brushless.. Le stesse cose con una veloce ricerca in internet si trovano ad un terzo del prezzo richiesto!Ci avvaliamo esclusivamente del miglior prodotto presente sul mercato ovvero il Cinestar Freefly che realizziamo in 3 modalità:

1. Drone multirotore Cinestar esacottero
Prezzo drone multirotore esacottero Cinestar Freefly pronto al volo a partire da 9.000€ 
2. Drone multirotore Cinestar ottacottero
Prezzo drone multirotore esacottero Cinestar Freefly pronto al volo a partire da 12.000€  

1. Drone elicottero RC di classe 700 per riprese aeree
Elicottero radiocomandato su base Goblin 700 con gimbal stabilizzata su 3 assi con sistema di DJI Wookong-H GPS
Prezzo drone elicottero rc pronto al volo a partire da 11.000€ 
2. Drone elicottero RC di classe 770 per riprese aereeElicottero radiocomandato su base Goblin 770 con gimbal stabilizzata su 3 assi con sistema di DJI Wookong-H GPS
Prezzo drone elicottero rc pronto al volo a partire da 13.000€ 
3. Drone elicottero RC di classe 770 per riprese aeree e ortofotogrammetriaElicottero radiocomandato su base Goblin 770 con gimbal stabilizzata su 3 assi con sistema di DJI Ace One GPS con Waypoint
Prezzo drone elicottero rc pronto al volo a partire da 19.000€ 
Gimbal Brushless
Gimbal con motori brushless stabilizzata su 3 assi con payload di 1.8kg, da aggiungere 3000,00€ ai prezzi sopra indicati.
Tutti i nostri droni sono pronti al volo. Nel prezzo è inclusa una giornata di briefing con il nostro pilota per l'illustrazione e guide su come portare in volo il vostro futuro drone a scopo cinematografico. Eventuali corsi di pilotaggio alla guida di droni sono a preventivo in base al numero di giorni.
I prezzi dei droni si intendono IVA 21% inclusa 

giovedì 24 aprile 2014

Compagnia Delle Foreste


Una freccia in più al vostro arco per procurarvi opportunità di lavoro! Un solo giorno per capire come scoccarla!
Il DVR - Documento di Valutazione dei Rischi - è obbligatorio per tutte le aziende agro-forestali: FormaFor propone un corso per imparare a predisporlo al meglio. Ci sono pochi giorni, poi se non ti iscrivi non lo puoi più fare!!
Lecco, 23 Maggio 2014. Scadenza iscrizioni 13 Maggio.
Maggiori info e iscrizioni qui: 
http://www.formafor.it/predisporre-il-documento-di-valutazione-dei-rischi-dvr-per-aziende-agro-forestali.html


Date di svolgimento: 23/05/2014, Lecco

Scadenza iscrizioni: 13/05/2014


Il Documento di Valutazione dei Rischi è obbligatorio per tutte le aziende, ai sensi del Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (n.81/2008). Le imprese agro-forestali rappresentano una tipologia molto particolare di azienda, in cui la valutazione dei rischi richiede particolare conoscenza, a causa dei molteplici e differenziati rischi a cui gli operatori possono essere esposti.
Il tecnico Agronomo/Forestale, il Perito agrario e l’Agrotecnico sono le figure che non solo possono redarre al meglio il DVR, conoscendo le modalità operative e le attrezzature necessarie, ma anche accompagnare l’azienda lungo il cammino della sicurezza, consigliando il datore di lavoro sulla migliore organizzazione, in equilibrio tra produttività e salute.
Documento Valutazione Rischi 2014Il corso, dal taglio pratico applicativo, mira a fornire le conoscenze di base utili a conoscere il DVR e le metodologie per la sua predisposizione, fornendo spunti utili per proporsi nel mondo del lavoro.

Obiettivi didattici

  • Descrivere il DVR dal punto di vista normativo
  • Fornire un quadro sulla realtà di questo documento nel settore forestale-ambientale
  • Descrivere le metodologie per la compilazione del DVR
  • Trasmettere una metodologia di lavoro operativa di campo

Metodi

  • Lezioni frontali (4 ore)
  • Esercitazione in campo (4 ore)

Programma del corso

  • Ore 9.00 - 10.00: Il sopralluogo in azienda e la valutazione delle non conformità ai sensi della normativa della sicurezza
  • Ore 10.00 - 11.00: la Valutazione dei Rischi e l’analisi della documentazione presente in azienda
  • Ore 11.00 - 13.00: la stesura del DVR nelle sue varie parti
  • Ore 13.00 - 14.00: pausa pranzo
  • Ore 14.00 - 17.00: Esercitazione di campo – sopralluogo in un’azienda: verifica dell'organizzazione del cantiere, delle macchine ed attrezzature, verifica dei DPI, verifica delle varie tecniche di abbattimento, allestimento ed esbosco, controllo dei presidi di sicurezza, cassette di primo soccorso, estintori ecc.
  • Ore 17.00 - 17.30: confronto finale tra docente e corsisti
  • Ore 17.30 - 18.00: test finale di verifica e di gradimento del corso


Scheda d'iscrizione

Per partecipare al corso scarica la scheda d'iscrizione e rinviacela via e-mail a segreteria@formafor.it o via fax. 0575.370846.

 

Segreteria organizzativa

Compagnia delle Foreste

Tel. 0575.323504
Fax 0575.370846

E-mail: segreteria@formafor.it

mercoledì 23 aprile 2014

martedì 22 aprile 2014


IN ATTESA DEI DUE GRANDI SANTI




video






CALABRIA DA VIVERE E DA SCOPRIRE



Frana a Courmayeur, Valle d’Aosta, la situazione sta precipitando e sono in atto blocchi stradali sulla statale 26 Notte di paura quella appena trascorsa dagli abitanti di Courmayeur. Le immagini della gigantesca frana che si sta staccando dal Mont De La Saxe stanno stanno facendo il giro del mondo, a maggior ragione poi delle ultime novità sulla frana, recentemente apprese dalle testate giornalistiche locali: nella serata di ieri si è staccato un enorme masso dal Mont De La Saxe, e soprattutto è stato nuovamente stimato il volume di terra e roccia che è stato smosso dalla frana, ben 400.000 metri cubi! Qui di seguito potete vedere immagini e timelapse di quello che sta accadendo in Valle d’Aosta. GIGANTESCA FRANA A COURMAYEUR, LE IMMAGINI Frana a Courmayeur, apertura video Frana a Courmayeur, apertura video Il masso ha ceduto alle 20:20, immediatamente messe in atto alcune doverose contromisure per via della frana, vale a dire la chiusura della strada statale 26 del Monte Biancona, successivamente è stata fatta scattare l’emergenza. Forze dell’ordine e protezione civile sono accorsi in massa, chiudendo anche la Statale del Monte Bianco in via precauzionale(anche se la frana è distante), per poi essere riaperta attorno alle 24. E’ stato posto un faro per illuminare la frana che minaccia Courmayeur e dei sistemi di rilevamento e videocamere per monitorare a debita distanza la frana. Gli abitanti hanno paura, specialmente dopo che è stato diffuso un dato rilasciato da Davide Bertolo, che ammette come la frana abbia cambiato marcia e accelerato ulteriormente, ma non è finita qui: il volume della frana è passato da 260.000 metri cubi a 400.000 metri cubi.

lunedì 21 aprile 2014

Il Parco Nazionale dell'Aspromonte....

Il Parco Nazionale dell'Aspromonte, esteso circa 79.000 ettari, interessa 36 paesi, tutti in provincia 
di Reggio Calabria. 
L’Aspromonte, che significa monte bianco, è formato da scoscese scarpate solcate a loro volta da valli fluviali che si allargano a ventaglio verso la costa. Ai margini orientali del massiccio si ergono maestosi monumenti di roccia, come le Torri di Canolo, I Tre Pizzi, Monte Jacono, Monti Coliaciuri, Pietra Castello, Pietra di Febo, Pietra Cappa, Aria di Vento e le Rocche di San Pietro. Numerosi corsi d’acqua si dipanano sul fondo delle valli e assumono i connotati delle fiumare: letti pensili continuamente sollevati dalle quantità di detriti strappati alla montagna dalla forza dilavante delle acque meteoriche. 
Nel Parco si può praticare l’escursionismo, l’arrampicata su roccia, il torrentismo e lo sci di fondo. 
Di particolare interesse storico e artistico tutti i piccoli paesi che circondano l’Aspromonte, soprattutto Gerace, Palizzi e Pentedattilo. Al centro del massiccio nella bassa valle Bonamico, si cela il leggendario Santuario della Madonna di Polsi, il cui antico culto fu descritto da Corrado Alvaro. 
Le quote alte dell’Aspromonte sono coperte da boschi di faggio e di abete bianco. Sulle pendici del versante orientale dominano invece roveri, querce, pini larici e castagni. Nelle quote inferiori si estende la macchia mediterranea: lecci, mirti, farneti, roverelle, lentischi, eriche. Lungo le fiumare crescono l’oleandro e la tamerice. 
La fauna del Parco dell’Aspromonte comprende il lupo, il cinghiale, il gatto selvatico, la martora, la volpe, la faina, lo scoiattolo, il ghiro e il raro driomio, un piccolo roditore. La maggiore emergenza faunistica è rappresentata dalle uniche due coppie di aquila del Bonelli rinvenute nell’Italia peninsulare. Altre presenze dell’avifauna sono quelle del picchio nero, del falco pellegrino, del gufo reale, della coturnice e del lanario. 

Nella cornice verde dell'Aspromonte
Se volete vedere montagne incantate andate in Aspromonte: parco nazionale che comprende montagne,faggete, quercete, pini larici secolari e borghi fantasma ovvero i fascinosi ruderi di Roghudi, Pentidattilo, Amendolea e Bova Superiore . Ma all’Aspromonte potete visitare bei centri storici come Gerace,che grazie a piazze come quella del Tocco e della Tribuna,palazzi signorili e monumenti sacri come la cattedrale o la chiesa gotica di San Francesco,si è meritato il titolo di Firenze del Sud. A Canolo merita una visita il Santuario della Madonna. Ma il monumento sacro dell’Aspromonte da visitare assolutamente è il Santuario di Polsi.
===================

reportage fotografico di  MARCELLO IUSI



ALTRO LUOGO DA VISITARE in

Zona PIETRA SALVA  " CARMELIA "
nel Comune Delianuova (RC)
 I fratelli PAPALIA   dispongono di una struttura ricettiva che permette a scout, escursionisti ed amanti della montagna, di passare ore in luoghi meravigliosi e salubri, assaporare le specialità del luogo preparate sul posto....   su prenotazione -
cell. 339 7556485 Frat.lli PAPALIA

giovedì 17 aprile 2014

OGGI PRESSO IL PARCO PERIURBANO DI SIANO DI CATANZARO E' STATO PRESENTATO IL SERVIZIO REGIONALE DI MONITORAGGIO IDROGRAFICO, ALLA PRESENZA DELL'Ass.re MICHELE TREMATERRA DEL Direttore Generale Dott. Paolo FURGIUELE ED I VERTICI DELLA NUOVA AZIENDA DELLA REGIONE CALABRIA "CALABRIA VERDE". IL DIRETTORE GENERALE Dott. PAOLO FURGIUELE HA ACCOLTO PRESSO LA  SEDE DELLA DIREZIONE GENARALE DI "CALABRIA VERDE" TUTTI I DIPENDENTI DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA IDRAULICA  DELLA CALABRIA.  SOTTOLINEANDO CHE OGGI SI VOLTA   PAGINA, INIZIANDO CON IL MERITATO OBBIETTIVO DEL  LAVORO A TEMPO PIENO. LA CALABRIA DEVE SAPERE CHE OGGI SI APRE UN NUOVO CAPITOLO, SIA 
D' IMMAGINE CHE DI OPERATIVITA', PAROLE CONFERMATE  PURE DALL'Ass.re On MICHELE TREMATERRA, CHE HA RIVENDICATO CON FORZA DI  ONORARSI  DI ESSERE CALABRESE...DA OGGI SI APRE UNA NUOVA PAGINA NEL SETTORE FORESTALE E DELLA SORVEGLIANZA IDRAULICA E DI QUESTA GRANDE RIVOLUZIONE CHE ABBIAMO VOLUTO CON FORZA PER IL RIASSETTO DI QUESTO COMPARTO -











venerdì 11 aprile 2014

La storia di una piccola baia di mare (La Marinella), a Palmi, in Calabria.

Un documentario realizzato per Rai Tre, regia Maurizio Iannelli e Michela Guberti, prodotto da Matilde D'Errico, fotografia Stefano Pancaldi.
La storia di una piccola baia di mare (La Marinella), a Palmi, in Calabria.



 Reggio Calabria, 10 MARZO 2014
Grazie alla personale attenzione del Presidente Scopelliti, la sorveglianza idraulica regionale si avvia verso una nuova stagione di riconoscimento dei diritti di 287 lavoratori che per 14 anni hanno lavorato tra mille difficoltà e con immensa dignità e professionalità.... grazie Presidente Scopelliti !

martedì 8 aprile 2014

CALABRIA VERDE  METTE  A SEGNO IL COLPO POSITIVO COLLOCANDO IL SERVIZIO REGIONALE DI MONITORAGGIO IDOGRAFICO A TEMPO PIENO ELIMINANDO  DEFINITIVAMENTE L'ANNOSO PROBLEMA DEL SERVIZIO EFFETTUATO PART-TIME -

LA REDAZIONE RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA FACEBOOK: 
UN GRAZIE A TUTTI...PRESIDENTE SCOPELLITI. GIUNTA REGIONALE...DIRETTORE E DIRIGENTI CALABRIA VERDE....MA CONSENTITEMI UN GRAZIE A GIANLUCA PERSICO.... LE BANDIERINE LE STAI METTENDO TU PER TUTTI NOI....SENZA SE E SENZA MA....., UN GRAZIE ALLA GENTILISSIMA BRUNA SIVIGLIA CHE CI HA VOLUTO MANIFESTARE LA SUA GIOIA E CONTENTEZZA VENENDOCI A TROVARE SU IN UFFICIO...GRAZIE...." INCURSORE.... QUESTA VOTA DEDICHERO' IL MIO TEMPO PIENO PER CALABRIA VERDE"

VIAGGIO  NEI LUOGHI DEL REGGINO GRECANICO...PAESAGGI STRAORDINARI!
Grazie al collega 
ANTONIO AUTELITANO  dell'Azienda REGIONALE CALABRIA VERDE che ci ha fornito queste immagini spettacolari di ROGHUDI e del territorio circostante...VOLETE UN CONSIGLIO VISITATE QUESTI TERRITORI DI STRAORDINARIA BELLEZZA E STORIA.



























ultimo abitante di ROGHUDI   L'IRRIDUCIBILE  Antonino TRAPANI....