venerdì 29 agosto 2014

COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA
A quasi un mese di distanza dal primo sit-in presso la sede di Calabria Verde presso il Centro Commerciale “Le Aquile” a Catanzaro, I Sorveglianti idraulici non hanno ancora ricevuto le mensilità di Giugno e Luglio 2014 oltre a tre mensilità arretrate riferite agli anni 2012 e 2013.
Per tale ragione, lanciamo un appello all’intera G.R. affinché non si ritardi ulteriormente nella convocazione, per sbloccare almeno le mensilità del 2012 e 2013 finite come “Debiti Fuori Bilancio”.Il Decreto è stato regolarmente emesso dal Dipartimento LL.PP. lo scorso 14 agosto, per cui occorre inserire tale pagamento, frenato dai limiti del “Patto di Stabilità” come priorità assoluta per la liquidazione per consentire a questi lavoratori e alle loro ridotte allo stremo di “respirare”.
Stiamo vivendo un periodo assai complicato per cui, tralasciando ogni ragionamento o “tecnicismo” politico, facciamo appello al senso di Responsabilità e alla sensibilità dell’intera G.R. affinché si riunisca presto per sbloccare i pagamenti pregressi di questi lavoratori.
“Una situazione alquanto paradossale” che di fatto ha provocato la quasi interruzione dell’unico servizio pubblico essenziale tra le funzioni contenute nell’art. 4 della L.R. 25/2013 che istituisce Calabria Verde. Per questo motivo, dopo aver proclamato lo stato di agitazione, lo sciopero, e la revoca grazie all’intervento del Sig. Questore che ha interagito con Sua Eccellenza il Prefetto per convocare celermente il tavolo di “Raffreddamento” alla presenza di tutti i soggetti interessati, vogliamo auspicare che almeno gli stipendi arretrati vengano sbloccati celermente.
Ricordiamo che l’Azienda Calabria Verde, ha regolarmente pagato le spettanze 7.759 dipendenti, omettendo di riconoscere le retribuzioni maturate soltanto ai dipendenti del Servizio Regionale di Sorveglianza e Monitoraggio della rete Idrografica. Le responsabilità date alle regioni con la L. 365/2000 stabiliscono tassativamente che ogni anno le stesse regioni devono provvedere a stanziare le somme necessarie all’effettuazione del servizio in modo continuo, quindi non riusciamo veramente a comprendere come un’Azienda nata per occuparsi di forestazione e territorio con la L.R. 25/2013 e l’assessorato competente non si siano preoccupati di garantire la copertura ricorrendo all’anticipazione di cassa, effettuata solo per altri settori. Come si può pensare di “incensare” all’avvio dell’Azienda tale servizio come “fiore all’occhiello”, e poi ridurre i dipendenti alla fame?! L’ulteriore paradosso è generato dall’impossibilità di interrompere il servizio che viene rispettato solo dai lavoratori in quanto, in condizioni assurde, viene espletato con le autovetture degli stessi dipendenti che da mesi però non percepiscono i rimborsi chilometrici e gli stipendi correnti, oltre alla totale incertezza per il futuro in quanto non esiste “copertura” economica in Bilancio fino a dicembre. Come O.S. intendiamo restituire tranquillità e dignità a questi lavoratori, dialogando con chi vuole ripristinare questa assurda situazione e opponendoci con tutti i mezzi contro chi vuole affossare un Servizio fondamentale per la nostra Regione maltrattando e calpestando i lavoratori.

Catanzaro , lì 29 agosto 2014
PER L’UGL
Gianluca PERSICO
ULTIMA ORA.....SEGRETERIA SINDACALE.......Segreteria Sindacale
Cari ragazzi, poco fa abbiamo dato seguito alla conferma della giornata di sciopero a tutte le sedi istituzionali competenti. Proprio nel comunicarla al Sig. Questore di Catanzaro, abbiamo finalmente avuto un primo piacevole riscontro. Il sig. Questore di Catanzaro ha contattato direttamente S.E. il Prefetto di Catanzaro, evidenziando la difficile situazione in cui ancora versa il Servizio Pubblico Essenziale di Sorveglianza Idraulica. S.E. il Prefetto, ha chiesto, di sospendere la giornata di sciopero proclamata comunicando al Sig. Questore, che giorno 4 settembre, al suo rientro dalle ferie, convocherà tutte le parti interessate.
Esprimiamo soddisfazione, per la presa d’atto delle istituzioni, coinvolte in questa vicenda.
Di seguito la nota di sospensione.

Pro. N°225
Alla Commissione di Garanzia
Ex Legge 146/1990
Roma

Al Prefetto di Catanzaro
Al Dott. Paolo Furgiuele
Direttore Generale Azienda
“Calabria Verde”
Sede
88100 Catanzaro (CZ)

Al Dirigente Del Servizio
Di “Monitoraggio e Sorveglianza
Idraulica della rete idrografica calabrese”
Dott. Francesco Cordova
Di Azienda “Calabria Verde”
88100 Catanzaro (CZ)

All’Assessore All’Agricoltura
Foreste e Forestazione
Dott. Michele TREMATERRA
Via Enrico Molè
88100 Catanzaro

Al Dirigente Generale
Del Dipartimento Agricoltura, Foreste e Forestazione
Prof. Giuseppe Zimbalatti
Via Enrico Molè
88100 Catanzaro

E p.c.
Al Presidente Della G.R. F.F.
Dott.ssa Antonella STASI
Presidenza Della Giunta
Palazzo Alemanni
via Sensales
88100 Catanzaro

Al Dirigente Generale
Del Dipartimento LL.PP. A.B.R.
-Risorse Idriche – Ciclo delle Acque,
Ing. Domenico Pallaria
Via CRISPI
88100 Catanzaro

Catanzaro, 28/08/2014
Oggetto: Comunicazione REVOCA I°giornata di sciopero del Servizio di “Monitoraggio e Sorveglianza Idraulica delle Rete Idrografica Regionale” gestito da Azienda “Calabria VERDE”
La scrivente O.S., facendo seguito alla precedente nota Prot. N° 223 del 18/08/2014 con cui proclamava la Prima giornata di sciopero del servizio di cui all’oggetto per le motivazioni citate nella stessa, tenuto conto che a tutt’oggi non è stato convocato il tavolo di “raffreddamento” richiesto nella stessa nota alla Prefettura a cui la presente è diretta, e avendo ricevuto rassicurazioni dagli organi della DIGOS in data odierna sulla possibilità di ottenere il richiesto tavolo di “raffreddamento” nei prossimi giorni, comunica di revocare l’indizione della prevista giornata di sciopero di lunedì 1 settembre 2014 con inizio alle ore 10, stante la gravissima situazione economica che attanaglia i lavoratori che dovrebbero garantire il “Servizio Pubblico Essenziale” e a cui l’Azienda a tutt’oggi non ha corrisposto le mensilità relative a :
1. Saldo Mese di giugno + Indennità Km già anticipate dal mese di Aprile 2014;
2. Mese di luglio 2014 + pagamento “Sostituto D’imposta” (730) come previsto dalle Leggi vigenti;
3. Mese di agosto 2014 ormai concluso e maturato.

Si rammenta alle Autorità a cui la presente è diretta che, allo stato attuale, non esiste nemmeno la copertura economica del servizio di cui a sopra fino alla fine di dicembre 2014, per cui si materializza in modo concreto, la possibile “interruzione” del servizio in palese difformità ai compiti assegnati alle Regioni ai sensi della L.365/2000.
Con la presente, la scrivente O.S. auspica nell’immediata convocazione da parte di Sua Eccellenza il Prefetto a cui la presente è diretta convocando tutti i soggetti in indirizzo, nell’auspicio che emergano le reali responsabilità di questa situazione e venga riconosciuto ai lavoratori e alle loro famiglie quanto dovuto relativo agli stipendi maturati oltre alla tranquillità per il futuro.

Distinti saluti.
PER L’UGL
Gianluca PERSICO

martedì 26 agosto 2014

1° SCIOPERO.......

Segreteria Sindacale

Comunicato stampa inviato alle agenzie:
A quasi un mese di distanza (31 07 2014) dal primo sit-in presso la sede di Calabria Verde presso il Centro Commerciale “Le Aquile” a Catanzaro, noi Sorveglianti idraulici non abbiamo ancora ricevuto le mensilità di Giugno e Luglio 2014 oltre a tre mensilità arretrate riferite agli anni 2012 e 2013. Una situazione alquanto paradossale che di fatto ha provocato la quasi interruzione dell'unico servizio pubblico essenziale tra le funzioni contenute nell'art. 4 della L.R. 25/2013 che istituisce Calabria Verde. Per questo motivo, dopo aver proclamato lo stato di agitazione attraverso la nostra O.S. Ugl per tramite del nostro rappresentante regionale Gianluca Persico, il giorno 01 09 2014 attueremo lo sciopero generale, per protestare vigorosamente contro l’Azienda Calabria Verde, la quale ha regolarmente pagato le spettanze ai 7.759 dipendenti, omettendo di riconoscere le retribuzioni maturate soltanto a noi dipendenti del Servizio Regionale di Sorveglianza e Monitoraggio della rete Idrografica. Il tutto, nonostante l’interessamento della Prefettura di Catanzaro, avviene nella totale indifferenza di assessori e consiglieri regionali che probabilmente non si ricordano le responsabilità date alle regioni con la L. 365/2000 la quale stabilisce tassativamente che ogni anno le stesse regioni devono provvedere a stanziare le somme necessarie all'effettuazione del servizio in modo continuo, quindi non riusciamo veramente a comprendere come un’Azienda nata per occuparsi di forestazione e territorio con la L.R. 25/2013 e l'assessorato competente non si siano preoccupati di garantire la copertura ricorrendo all'anticipazione di cassa, effettuata solo per altri settori. Lunedì 1 Settembre noi dipendenti nonchè padri di famiglia che versano in condizioni economiche disastrose, in quanto il servizio viene espletato con le autovetture degli stessi dipendenti che da mesi però non percepiscono i rimborsi chilometrici, ci ritroveremo presso la sede dell’Azienda cercando di ottenere quello che per legge ci spetta.
I dipendenti del servizio di Sorveglianza Idraulica iscritti UGL


=====================
Ci viene trasmesso dai lavoratori del Servizio Regionale di monitoraggio Idrografico della Calabria ; ci viene richiesto di pubblicare -

FIUMARA NOVITO

AD INQUINAMENTO AGGIUNGIAMO PURE I FUMI DELLA SUCCESIVA  DISTRUZIONE  DEL MATERIALE IN DECOMPOSIZIONE .....BENEEEE....

domenica 24 agosto 2014

Nuccio Buda - Rovaglioso Riserva marina
 PALMI  RC

sabato 23 agosto 2014

UN'ALTRA TERRA DEI FUOCHI??????

DAL TG3 DEL 23 AGOSTO 2014 delle ore 19.00

video
UN'ALTRA TERRA DEI FUOCHI?????

venerdì 22 agosto 2014

Aspromontewild Calabria

Mercoledì 27 agosto altra speciale esperienza che Aspromontewild ha previsto per soddisfare la voglia di avventura ed adrenalina, questa volta nei Cieli della Trinacria. Esattamente a Siracusa, grazie all'aviclub e agli amici Gaetano e Antonio,
istruttori di paracadutismo e specializzati nel volo in tandem, svolgeremo una delle attività più belle ed emozionanti che si possa fare per aria; lancio con il paracadute.
Ci porteranno su... oltre 4000 metri di quota, in totale sicurezza, per lanciarci, imbracati assieme all'istruttore godendo di una caduta libera per centinaia di metri tra cielo e mare per planare poi vicino al punto di partenza.
Non è richiesta alcuna esperienza nè certificato medico, rientro previsto in giornata
per le adesioni chiamare il numero 3476476347 o scrivere x messaggio sulla pagina di AspromonteWild.
Per chiari motivi di prenotazione adesioni.... subito !!

martedì 19 agosto 2014

vertenza sorveglianza idraulica regionale calabrese




Segreteria Sindacale
Segreteria Sindacale


 Il segretario ha fatto numerosi passaggi. In primis si è assicurato, presso Palazzo Alemanni, che la giunta è confermata per il 25 Agosto. In questa data il decreto deve essere messo come priorità di spesa e quindi l’Afor può immediatamente pagare i lavoratori per i pregressi. 
Quindi dopo la Presidenza e l’Afor….. è stato presentato alla Prefettura di Cz lo stato di proclamazione dello sciopero generale del servizio di sorveglianza idraulica (p.c. inviato anche al dipartimento Agricoltura, Calabria Verde e dirigente di servizio), che sarà il 01 Settembre. 
Per determinarci si deve seguire la legge. Il nostro servizio è di pubblica utilità e se da una parte ci favorisce dall’altra ci vincola a seguire i passaggi giuridici e sindacali.
Molti vogliono capire cosa significa…..Il Prefetto deve convocare le parti in virtù della proclamazione dello sciopero del servizio, per il tentativo di conciliazione sanando le mensilità correnti ed individuando la copertura fino a dicembre 2014.
In assenza di tutto sopra scritto si va direttamente alla magistratura ( Il 02 Settembre). 
Urge anche dire che non stiamo tralasciando nulla……Buona giornata

vertenza sorveglianza regionale della rete idrografica calabria



SEGRETERIA SINDACALE

Comunicato e protocollato stamattina a tutte le sedi competenti:
Catanzaro, lì 18/08/2014
Prot. n° 223
Al Sig. Prefetto 
Della provincia di
CATANZARO
Alla Commissione di Garanzia ex legge 146/90 
ROMA
Al Dott. Paolo Furgiuele
Direttore Generale Azienda 
“Calabria Verde” Sede
88100 Catanzaro (CZ)
Al Dirigente Del Servizio
Di “Monitoraggio e Sorveglianza 
Idraulica della rete idrografica calabrese”
Di Azienda “Calabria Verde”
88100 Catanzaro (CZ)
All’Assessore All’Agricoltura
Foreste e Forestazione 
Dott. Michele TREMATERRA 
Via Enrico Molè 
88100 Catanzaro
Al Dirigente Generale
Del Dipartimento Agricoltura, Foreste e Forestazione 
Prof. Giuseppe Zimbalatti 
Via Enrico Molè 
88100 Catanzaro
Oggetto: Proclamazione Prima giornata di sciopero del Servizio di Monitoraggio e Sorveglianza Idraulica delle Rete Idrografica Regionale
La scrivente O.S., a seguito dell’assemblea dei lavoratori del settore di”Sorveglianza Idraulica” nell’ambito delle attività di Azienda “Calabria Verde” . e della proclamazione dello stato di Agitazione avvenuta con nota Prot. n° 222 del 24/07/2014, comunica alle SS.LL. la proclamazione della prima giornata di sciopero del servizio di cui all’oggetto, prevista per il prossimo 1 settembre 2014 a seguito del fallimento dei tentativi di “conciliazione”.
L’iniziativa è causata dalle seguenti motivazioni :
• dal mese di aprile 2014, l’intero contingente che garantisce il servizio di cui all’oggetto è passato in organico a Calabria Verde in virtù della L.r.25/2013;
• dall’ 1° Aprile 2014 i suddetti lavoratori sono passati da un contratto part-time a full-time per garantire, come previsto dalla legge, il servizio di controllo permanente sul territorio;
• allo stato attuale, come Calabria Verde, è stata riconosciuto un acconto sul mese di giugno 2014 pari ad € 1000,00 per tutto il contingente che consta di 308 unità con esclusione delle indennità chilometriche oltre alle altre indennità previste dal CCNL del comparto; 
• che nota Prot. n°220 del 9/07/2014 si chiedeva al Responsabile Del Servizio a cui la presente è anche diretta nonché al Direttore Generale dell’Azienda anche qui in indirizzo per le proprie competenze, di procedere al pagamento delle suddette indennità, previste dal CCNL di comparto, entro e non oltre i 10 gg , per non voler incorrere in una “proclamazione dello stato di agitazione” con eventuale interruzione del servizio. Considerato che i suddetti lavoratori, infatti anticipano le spese del carburante ed utilizzano i loro mezzi per compiere giornalmente il servizio e per garantire il costante controllo delle aste fluviali al fine di poter garantire l’incolumità del territorio;
• Che, con nota n° 3070 del 14/07/2014, indirizzata alla scrivente O.S. il Responsabile del Servizio comunicava di aver dato disposizione per il pagamento delle indennità “accessorie” ma in realtà non è avvenuto per cui con nota Prot. n°222 del 24/07/2014 la scrivente O.S. ha o proclamato lo stato di agitazione del personale;
• che, alla data odierna, non si hanno notizie certe relative al pagamento di quanto richiesto che è come di seguito riepilogabile:
1. Saldo Mese di giugno + Indennità Km già anticipate dal mese di Aprile 2014;
2. Mese di luglio 2014 + pagamento “Sostituto D’imposta” (730) come previsto dalle Leggi vigenti;
• che a seguito dei Sit-In effettuati dalla scrivente O.S. con conclusione lo scorso 6 agosto 2014 presso Palazzo Alemanni, ci è stato confermato da Parte dell’Assessore Al Ramo considerato che ai sensi della L.R. 25/2013 la suddetta Azienda Calabria Verde è espressione della “Forestazione”, in modo chiaro che non esistono e non sono state previste in “Assestamento Di Bilancio” già effettuato nel mese di giugno 2014, le somme necessarie per garantire la continuità del Servizio Pubblico Essenziale di “Monitoraggio E Sorveglianza Idraulica della Rete Idrografica Regionale” di cui all’art.4 comma d) della L.R. 25/2013. Per cui, il Servizio di cui sopra che secondo la normativa nazionale non può essere interrotto e che rientra a pieno titolo in Azienda Calabria Verde già divisa per distretti con Delibera di G.R. 162 del 29/04/2014 e in grado di operare in quanto è stato regolarmente approvato l’Atto Aziendale Definitivo con Delibera di G.R., attualmente è privo di copertura economica con il conseguente pericolo di interruzione quindi anche il mese di agosto 2014 ormai quasi concluso nonché i restanti mesi che ci dividono fino alla fine dell’anno potrebbero, realisticamente, non essere mai incassati dai lavoratori e il servizio interrompersi per le ragioni citate. 
I lavoratori ormai allo stremo, continuano a svolgere il servizio utilizzando le proprie autovetture, di conseguenza anticipano ogni mese le spese del carburante oltre all’usura dell’auto, spese che oramai da due mensilità non vengono corrisposte, per cui non avendo più garantite le mensilità correnti i suddetti vivono una situazione di grave disagio economico che non permette loro più di anticipare le spese per le autovetture.
Per quanto sopra, tenuto conto che gli incontri di confronto nonché le note inoltrate alle amministrazioni pubbliche interessate e con i rappresentanti dell’Azienda, non hanno sortito nessun effetto risolutivo, la scrivente O.S. chiede al Prefetto di Catanzaro la convocazione del previsto tavolo di raffreddamento del conflitto prima dell’effettuazione della giornata di sciopero prevista per il prossimo 1 settembre 2014, affinché vengano garantite le spettanze ai lavoratori e soprattutto si faccia chiarezza sulle reali responsabilità della mancanza di copertura economica del servizio fino alla fine del corrente anno, considerata la natura del servizio e l’impatto che l’interruzione può generare sia sul territorio che sulle famiglie dei 308 lavoratori.
Cordiali saluti
PER L’UGL
Gianluca PERSICO

Aspromontewild Calabria ha aggiunto 8 nuove foto all'album Exploring a new Canyon 9.. Part 1.
Torrente Calivi, (Già fiumara Galati) S. Cristina d'Aspromonte


lunedì 18 agosto 2014

Aspromontewild Calabria ha aggiunto 2 nuove foto.



Giovedì 21 agosto andremo per aria ancora una volta,
con il volo più leggero e semplice che esista, il parapendio..
Derivato dal paracadute riesce a planare perfettamente dopo una ascensione tanto da diventare uno sport a se stante. Il tutto è composto da una vela e da una selletta che agganciata tramite un sistema di fasci funicolari permette al pilota di controllarla
salendo e scendendo a seconda anche delle condizioni aerologiche.
Ovviamente noi voleremo in tandem, ovvero con un Parapendio Biposto e con un pilota abilitato dall'aeroclub d'italia al trasporto del passeggero. seguiremo i comandi del Pilota che accanto a noi, ci terrà per aria almeno 30 min, sarà una esperienza completa ed emozionante, che senza alcuna preparazione,
 
Ci permetter
à di ammirare dall'alto Mare e montagna solo girando lo sguardo.
Il tratto che sorvoleremo è tra Bagnara e Scilla che vedremo spostandoci un pò verso il mare e rientrando per atterrare o sulla spiaggia o proprio dal decollo.
Per informazioni ed adesioni, scrivere x messaggio sulla pagina di Aspromontewild o chiamare il numero 3476476347,Attenzione: Iscrizioni chiuse entro mercoledì 20.



lunedì 11 agosto 2014

LA VIA DELLA GIUSTIZIA.......

Cari ragazzi, nella giornata di oggi, come da accordi, Gianluca Persico ha chiamato l’assessore per chiedergli novità in merito al pagamento degli stipendi correnti. L’assessore ha risposto che doveva attendere a sua volta risposta dal Direttore Generale e che si sarebbero risentiti più tardi. In una nuova telefonata nel pomeriggio, l’assessore ha replicato che non si poteva fare nessuna anticipazione di cassa nei vostri confronti e non aveva fatto nessuna promessa in merito al pagamento delle mensilità e che l’unica cosa che si poteva monetizzare erano le somme degli stipendi del 2012 e 2013. Gianluca Persico ha ribattuto dicendo che queste somme erano state messe in delibera da altro assessorato e che gli accordi fatti erano altri, ovvero che si trovassero altre somme per coprire gli stipendi correnti di una o forse due mensilità. Alla luce di tutto questo, e dell'ennesima presa in giro ai lavoratori, non ci resta altra strada che andare alla Procura della Repubblica per esporre i fatti accaduti. Per cui, come già anticipato telefonicamente, se entro il 12/08/2014 alle ore 12:00 non sarà effettuato il pagamento delle rimanenze di Giugno 2014 e Luglio 2014 ci recheremo dagli organi competenti ai quali spetterà la facoltà di voler valutare se ci sono gli estremi di qualunque forma di illegalità compiuta nei confronti dei lavoratori

giovedì 7 agosto 2014

vertenza sorveglianza idraulica....

In seguito all'incontro avuto ieri con l'Assessore Trematerra presso Palazzo Alemanni ci sono state date due possibilità per garantire la continuità del servizio di sorveglianza. La prima attraverso una variazione in Consiglio.....la seconda attraverso altri fondi della forestazione( soluzione già suggerita da Persico al tavolo del 31 Luglio).
Dopo una telefonata concordata(il 06 Agosto) con Gianluca Persico sotto Palazzo Alemanni, l'Assessore aveva dichiarato che una volta sentito il direttore di Calabria Verde avrebbe avuto conferma se ci fossero le condizioni per una anticipazione di cassa essendo la sorveglianza un settore organico all'azienda Calabria Verde che opera sotto la forestazione. Nel pomeriggio, alle 17,30, il direttore generale ha dichiarato che lunedi mattina rientrando in sede dopo aver letto la delibera di giunta con relativo verbale allegato del 06 Agosto avrebbe dato conferma piena sul pagamento con anticipazione di cassa. Oggi durante i lavori del Consiglio dirigenti del dipartimento Agricoltura hanno confermato prima dei lavori del Consiglio che adotteranno tale soluzione.
Lunedi mattina l'Assessore Trematerra ha chiesto a Gianluca Persico di chiamarlo alle 10 perchè si sarebbe trovato col direttore di calabria verde ed avrebbe dato la conferma definitiva per il pagamento di 2 mensilità con anticipazione di cassa. Considerato che, oggi non è stata affrontata la discussione in Consiglio, confidiamo, come già anticipato precedentemente, che abbiano, la certezza che questa soluzione possa essere percorsa tranquillamente.
Abbiamo avuto, inoltre, la legittimazione piena con normativa alla mano, che il servizio di pubblica utilità non può essere interrotto e che fa parte di una Azienda organica al 100% nel comparto Forestazione.
Inoltre, domani mattina Persico si recherà presso la segreteria di giunta per prendere la delibera relativa ai pregressi in quanto è stata numerata e registrata e verrà notificata al dipartimento ai lavori pubblici per fare decreto di liquidazione.
Confidiamo nella sensibilità dell'Assessore all'Agricoltura e della Giunta Regionale che tutto vada nella direzione auspicata.
Buona Serata

mercoledì 6 agosto 2014

VERTENZA SORVEGLIANZA IDRAULICA REGIONALE CALABRIA

Cari ragazzi, credo sia arrivato il momento di fare un punto della situazione per evidenziare i vari passaggi che sono stati fatti insieme a voi in questi giorni, partendo dall’inizio:
nel mese di giugno 2014 il consiglio regionale vara l’assestamento di bilancio e nessuno si “ricorda” di finanziare le somme per garantire il servizio fino a fine anno, risultato nessun pagamento a vostro favore;
il 14 luglio 2014 in una riunione alla presidenza della giunta con la presenza delle sigle sindacali si fa un accordo che garantisce le spettanze a tutti i lavoratori forestali estromettendo la sorveglianza idraulica dai pagamenti, risultato nessun pagamento a vostro favore;
il 25 luglio 2014 Gianluca Persico annuncia una forte mobilitazione contro il precedente accordo; risultato le sigle sindacali corrono in azienda e fanno un accordo per pagare 1.000,00 € di acconto ai lavoratori della sorveglianza forse nella settimana dal 4 agosto 2014 in poi;
Non ci siamo fermati, il 31 luglio 2014 la preannunciata mobilitazione del 31 luglio 2014 è in atto, i lavoratori occupano la sede dell’azienda, il bonifico di 1.000,00 € parte subito e non nella settimana dal 4 agosto in poi, nel primo pomeriggio alcuni lavoratori lo visualizzano sui propri conti correnti, risultato i primi 1.000,00 € sono in tasca ai lavoratori subito;
Non ci siamo fermati, le 1.000,00 € non bastano, ai lavoratori nella mattinata del 31 luglio 2014 era stato promesso un incontro con l’assessore alla forestazione per le ore 12:00, poi per le ore 14:00 infine ci viene comunicato che ci può incontrare una persona dell’assessorato poiché l’assessore è impegnato. Non ci fermiamo, i lavoratori confluiscono dalla sede dell’azienda e bloccano l’assessorato all’agricoltura, risultato, alle 15:30 l’assessore e il direttore generale dell’agricoltura ricevono una delegazione di lavoratori insieme a Gianluca Persico e si intrattengono per circa un’ora. Un’ora intensa dove vengono posti sul tavolo una serie di problematiche dal lato economico a quello della continuazione del servizio passando per il punto tassativo che il servizio di Sorveglianza Idraulica è un “servizio pubblico essenziale” e come tale va finanziato per l’intero anno e non può essere interrotto. Alla fine della riunione l’assessore ci indica il lunedì successivo come probabile giorno in cui la giunta troverà la soluzione ai problemi presentati, risultato un’ora di discussione con l’assessore per problemi della sorveglianza idraulica e non altro!;
Non ci siamo fermati, lunedì 4 agosto insieme ai lavoratori sit-in sotto la giunta regionale, ma la giunta non è stata convocata, tra tanta amarezza torniamo a casa, ma non ci fermiamo, nel pomeriggio tartassando tutto e tutti veniamo a sapere che la giunta è convocata per oggi 6 agosto;
Non ci siamo fermati oggi 6 agosto 2014 sotto la giunta nuovamente, tra le varie cose approvate, figura un decreto di debiti fuori bilancio per la copertura dei debiti pregressi 2012 – 2013 che sempre grazie all’interessamento di Gianluca Persico verrà accelerato in settimana e quanto prima diventeranno somme nelle tasche dei lavoratori, e un ulteriore incontro con l’assessore, il quale ci comunica che devono trovare le somme per garantire il servizio in modo permanente perché si tratta di un servizio pubblico essenziale e come tale non può essere interrotto(alla fine ci siamo capiti). Tra le varie problematiche economiche, che ha la Regione le somme per questo lavoro si devono trovare necessariamente per garantire l’espletamento continuo. Domani in consiglio verrà fatta una variazione di bilancio per trovare una parte delle somme, risultato oltre alle somme dei debiti pregressi abbiamo guadagnato almeno un’altra mensilità che senza tutto questo non sarebbe piovuta dal cielo;
Non ci siamo fermati, finita la riunione ci siamo messi in moto con altri assessori e consiglieri regionali per far si che la mensilità trovata non sia solo una, ma per questo ancora non abbiamo certezze, siamo ancora al lavoro, mentre altri, aimè sono in vacanza già dalle prime 1.000,00 €…………
La massiccia divulgazione dei mass media a fatto comprendere finalmente l'importanza di questo servio in virtù anche delle recenti alluvioni.
Comprenderete che non era tutto risolto e che ancora molti tasselli vanno messi al loro posto per dare sicurezza ai calabresi e dignità alle famiglie dei Sorveglianti Idraulici. Grazie a tutti per il supporto che avete dimostrato senza di voi tutto questo non sarebbe potuto accadere. Adesso al lavoro!

lunedì 4 agosto 2014

VERTENZA SORVEGLIANTI IDRAULICI REGIONALI

CALABRIA - VERTENZA SORVEGLIANTI IDRAULICI REGIONALI.... -SALTATO INCONTRO GIUNTA REGIONALE......IN ATTESA DI SVILUPPI  I SORVEGLIANTI IDRAULICI MANIFESTANO COMPOSTI SOTTO IL SOLE E IL CALDO AFOSO..... IN ATTESA DELLE NOTIZIE DEL FUNZIONARIO SINDACALE GIANLUCA PERSICO.....